Ipo, raccolta globale +40% in trim2, Prada seconda - report

lunedì 18 luglio 2011 13:25
 

MILANO, 18 LUGLIO (Reuters) - Le Ipo hanno registrato un'accelerazione nel secondo trimestre di quest'anno, in un contesto che conferma il dominio dei mercati asiatici, sebbene Europa e Nord America mostrino segni di ripresa.

E' il quadro disegnato dal rapporto 'Q2 2011 Global Ipo update' di Ernst & Young.

La raccolta globale da collocamenti in borsa, fra aprile e giugno, ha conosciuto una crescita del 40% rispetto al primo trimestre. Il periodo ha visto 378 Ipo e una raccolta totale di 64,6 miliardi di dollari.

L'Asia ha registrato 163 quotazioni, per 27 miliardi di dollari (42% della raccolta globale); l'Europa ha raccolto il 27% (+533% rispetto al primo trimestre) e il Nord America il 24%.

Prada (1913.HK: Quotazione), che ha scelto di approdare ad Hong Kong, ha conquistato la seconda piazza assoluta per capitalizzazione, dietro alla svizzera Glencore (GLEN.L: Quotazione). Prada e Ferragamo (SFER.MI: Quotazione), che ha optato per Piazza Affari, hanno raccolto 2,6 miliardi di dollari, ovvero il 4,1% del totale.

"Nonostante il rallentamento della ripresa economica globale, l'Ipo resta al centro delle strategie di crescita di numerose aziende", commenta Paolo Zocchi, strategic growth markets leader di Ernst & Young per la sub-area mediterranea. "Dal momento che la pipeline globale delle Ipo continua a crescere, ci aspettiamo un secondo semestre ricco di nuove proposte di alto profilo dagli Stati Uniti e dall'Europa".