Sea, via libera Enac a nuovo contratto di programma

mercoledì 4 maggio 2011 16:13
 

MILANO, 4 maggio (Reuters) - Il Cda dell'Ente Nazionale per l'Aviazione Civile (Enac) ha deliberato il contratto di programma con Sea, la società che gestisce gli aeroporti milanesi.

Il contratto di programma, si legge in un comunicato di Enac, rappresenta lo strumento che regola il rapporto di concessione tra lo Stato e il gestore dello scalo.

La nota non precisa le nuove tariffe che Sea potrà applicare.

La delibera di Enac verrà inviata alla presidenza del Consiglio per la fase successiva.

Sea, che ha in corso l'iter per quotarsi a Piazza Affari, ha diffuso un comunicato con un commento del presidente Giuseppe Bonomi: "Questo importante passo in avanti corona un lungo lavoro condotto con molta professionalità insieme a Enac. Mi auguro che l'iter prosegua con rapidità verso l'approvazione da parte dei ministeri competenti... Il nuovo contratto di programma è un presupposto indispensabile per dare piena attuazione al nostro piano industriale e allo sviluppo di un sistema aeroportuale più competitivo".

La nota dell'Enac riferisce che il Cda ha anche "ricevuto un'informativa sullo stato di avanzamento dei lavori istruttori relativi al contratto di programma Save (SAVE.MI: Quotazione), per il quale, nel corso del mese di maggio, sarà avviata una consultazione pubblica sul piano qualità e ambiente e sul piano di sviluppo degli investimenti".