Prada, atteso venerdì filing quotazione a Hong Kong - fonti

mercoledì 30 marzo 2011 12:22
 

HONG KONG/MILANO, 30 marzo (Reuters) - I documenti per la quotazione di Prada dovrebbero essere depositati venerdì prossimo presso le autorità di borsa di Hong Kong, secondo quanto riferito a Reuters da fonti a conoscenza diretta della situazione.

La quotazione dovrebbe poi avvenire, secondo i piani di Prada, verso la fine di giugno, aggiungono le fonti.

Il Cda della maison ha deliberato l'avvio del processo di quotazione a Hong Kong a fine gennaio.

In caso di successo dell'Ipo Prada sarà il maggiore brand europeo della moda a quotarsi in oltre un decennio e il primo gruppo italiano a sbarcare sul listino di Hong Kong, con una valutazione che potrebbe superare i 6 miliardi di euro.

Coordinatori dell'offerta globale sono Banca Imi (gruppo Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione)), Unicredit (CRDI.MI: Quotazione), CLSA (gruppo Credit Agricole (CAGR.PA: Quotazione)) e Goldman Sachs (GS.N: Quotazione), che agiranno inoltre in qualità di joint book runner per il collocamento istituzionale.

Adviser legali di Prada gli studi Bonelli Erede Pappalardo, Slaughter & May e Davis Polk.

(Elzio Barreto e Stephen Jewkes)