Santander, prevede Ipo GB in sem2, escluso aumento capitale

giovedì 3 febbraio 2011 13:06
 

MADRID, 3 febbraio (Reuters) - Santander (SAN.MC: Quotazione) prevede di quotare le attività britanniche del gruppo nella seconda metà del 2011.

Lo ha detto Emilio Botin, il presidente della banca spagnola, la più grande della zona euro, che stamattina ha pubblicato i risultati del 2010 con un calo dell'utile netto principalmente a causa di pesanti accantonamenti.

Botin ha inoltre detto che l'istituto non ha bisogno di riscadenziare il debito in Spagna in quest'anno o nel prossimo e ha rassicurato il mercato sulle capacità interne alla banca di generare capitale. Il rafforzamento del capitale sarà una priorità nel 2011, ha sottolineato Botin

Anche l'AD è intervenuto oggi sul tema escludendo un aumento di capitale.

A livello economico, per il presidente Botin il peggio della crisi è ormani alle spalle e i dubbi sulla tenuta del paese sono "assolutamente esagerati".

Santander ha migliorato il coefficiente patrimoniale Core capital di 0,3 punti percentuali a fine dicembre all'8,8% sopra i nuovi e più stringenti livelli richiesti dal governo spagnolo dell'8%. La banca prevede di chiudere il 2011 con un coefficiente patrimoniale di base sopra il 9%.