January 21, 2011 / 3:30 PM / 7 years ago

PUNTO 1-Fiat, stime consensus trading profit trimestre a 580 mln

3 IN. DI LETTURA

(aggiunge commenti, contesto)

MILANO, 21 gennaio (Reuters) - Fiat FIA.MI dovrebbe chiudere il quarto trimestre con trading profit di gruppo a 580 milioni e debito netto industriale a 3,9 miliardi, secondo le stime di consensus elaborate da Fiat e distribuite agli analisti, ottenute da Reuters.

Due analisti di primarie banche italiane attendono risultati più forti della media di consensus, come già successo in altre occasioni. "Il quarto trimestre è storicamente quello più forte dell'anno per Fiat", dice uno di loro, che stima 700 milioni.

Questo mentre il mercato è focalizzato sulle prospettive del gruppo e in particolare sulla possibilità che Fiat aumenti la sua partecipazione al 51% di Chrysler già quest'anno.

Le mediane delle previsioni degli analisti elaborate da Fiat indicano trading profit di Fiat Auto a 115 milioni, di Cnh CNH.N a 230 milioni, di Iveco a 90 milioni.

L'utile pretasse di gruppo è previsto a 405 milioni, il netto a 180 milioni.

Il 27 gennaio Fiat diffonderà, per l'ultima volta, i risultati per il gruppo nel suo complesso.

Da inizio gennaio è operativa la scissione che ha dato vita a due società: Fiat Spa che detiene le attività dell'auto e Fiat Industrial FI.MI con gli asset dei mezzi pesanti, delle macchine agricole e movimento terra.

La vicenda Chrysler ha tenuto banco da inizio anno quando l'AD Sergio Marchionne ha detto che Fiat sta studiando l'ipotesi di salire al 51% già nel 2011.

Perchè Fiat salga sopra quella quota è necessario che Chrysler ripaghi interamente il debito con i governi Usa e canadese pari a poco meno di 7 miliardi di dollari.

Il produttore statunitense prevede di ricevere 3 miliardi di dollari di finanziamento dal dipartimento dell'Energia e dovrebbe rifinanziare la quota rimanente presso le banche.

Se Fiat riuscisse ad acquistare prima dell'Ipo, prevista per la seconda parte del 2011, avrebbe la facoltà di pagare un prezzo non superiore al proprio multiplo Ev/Ebitda, secondo l'accordo per l'acquisizione di Chrysler.

Un analista stima che Fiat si troverebbe a pagare un multiplo di 2,7, contro 4 circa della media dei produttori Usa.

Stefano Rebaudo

0 : 0
  • narrow-browser-and-phone
  • medium-browser-and-portrait-tablet
  • landscape-tablet
  • medium-wide-browser
  • wide-browser-and-larger
  • medium-browser-and-landscape-tablet
  • medium-wide-browser-and-larger
  • above-phone
  • portrait-tablet-and-above
  • above-portrait-tablet
  • landscape-tablet-and-above
  • landscape-tablet-and-medium-wide-browser
  • portrait-tablet-and-below
  • landscape-tablet-and-below