IPO Enel Green Power, Enel considera bid a 1,6 euro/azione

giovedì 28 ottobre 2010 16:06
 

MILANO, 28 ottobre (Reuters) - Per il collocamento di Enel Green Power si è deciso "di considerare manifestazioni d'interesse a partire da euro 1,60 per azione, al fine di consentire la migliore valorizzazione di un asset di rilievo quale EGP".

Lo spiega una nota della controllante Enel (ENEI.MI: Quotazione), confermando quanto anticipato da Reuters stamattina.

La decisione è stata condivisa con i joint global coordinator e i joint bookrunner, "fermo restando l'intervallo di valorizzazione indicativa" tra 1,8 (minimo non vincolante) e 2,1 euro (prezzo massimo di collocamento).

La decisione, si spiega, valorizza "l'attenzione che numerosi piccoli azionisti, in Italia ed in Spagna, hanno confermato alla Società, prenotando ad oggi una quantità molto rilevante di azioni EGP oggetto dell'offerta".

Questa scelta "consentirà ad EGP di avere un azionariato bilanciato tra azionisti retail e investitori istituzionali" per stabilizzare il valore dell'azione e dare liquidità al titolo, prosegue la nota.

Il prezzo finale di collocamento di EGP sarà come di prassi determinato dal'offerente Enel, sentiti i global bookrunner.