Egp, Ipo più grande in Europa in 2010, no ostacoli - Jerusalmi

mercoledì 29 settembre 2010 19:56
 

MILANO, 29 settembre (Reuters) - Per l'Ipo di Egp, la società che raggruppa il gruppo delle rinnovabili di Enel (ENEI.MI: Quotazione), non ci sono più ostacoli e se sbarcherà in borsa a breve sarà la più grande quotazione in Europa quest'anno.

A dirlo è l'amministratore delegato di Borsa Italiana, Raffaele Jerusalmi.

"A Enel Green Power in borsa ostacoli non sembra che ve ne siano, sarà la più grande quotazione in Europa quest'anno. E' una quotazione importante, insieme a quella, l'anno prossimo, di Fiat Industrial", ha detto Jerusalmi a Reuters a margine di un convegno.

Per Egp, lo sbarco sul listino è previsto per fine ottobre-inizio novembre.

L'Ad ha poi aggiunto che "non ci sono da nessuna parte quest'anno grandi quotazioni, è un anno difficile dove c'è incertezza".

Nel convegno Jeursalmi ha spiegato le ragioni dello scarso interesse delle imprese italiane verso Piazza Affari: "La verità è che bisogna rendersi conto che il vissuto imprenditoriale italiano è poco attento alla borsa, quindi bisogna cercare degli strumenti alternativi".

Secondo il numero uno di Borsa Italiana, infatti, "se in dodici anni (da quando c'è Borsa Italiana) dopo numerosi incontri fatti e grandi successi come il segmento Star, si fa fatica, bisgna cambiare rotta e cercare di andare verso qualcosa che porti risultati concreti".