Enel, ritardo Ipo Egp non impatterebbe su rating - Fitch

martedì 31 agosto 2010 13:09
 

MILANO, 31 agosto (Reuters) - Un ritardo nella quotazione di Enel green power (ENEI.MI: Quotazione), la società delle rinnovabili di Enel, non avrebbe un impatto nel breve periodo sul rating del gruppo elettrico italiano.

Lo ha detto a Reuters Francesca Fraulo, responsabile per il comparto europeo delle utility e dell'energia di Fitch

"Un ritardo nell'Ipo non creerebbe un problema di rating, interesserebbe piuttosto l'outlook", ha detto Fraulo.

Enel, la più indebitata utility europea, spera di raccogliere oltre 3 miliardi di euro dalla cessione di una quota di minoranza della sua divisione per le energie rinnovabili e così ridurre l'indebitamewnto a 45 miliardi entro la fine dell'anno dai 53,894 miliardi di fine giugno.

Fitch assegna a Enel una rating sull'indebitamento a lungo termine di A- con outlook stabile.