PUNTO 1 - Intesa SP centra attese trim2, conferma Ipo Fideuram

venerdì 27 agosto 2010 18:10
 

(riscrive con dettagli da nota e da conference call)

MILANO, 27 agosto (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) centra le attese nel secondo trimestre con un utile di poco superiore a 1 miliardo, di fatto in linea con i 991 milioni pronosticati dagli analisti sentiti da Reuters.

Il dato beneficia della plusvalenza di 648 milioni derivante dalla cessione a State Street (STT.N: Quotazione) delle securities services, mentre "normalizzato", cioè al netto delle componenti non ricorrenti, sarebbe di 501 milioni di euro, in calo dai 644 di un anno prima.

"Siamo soddisfatti ma ovviamente non siamo felici. Lo saremo quando torneremo ai risultati che ben conoscete", ha detto l'AD Corrado Passera nella conference call sulla trimestrale.

Per il 2010 l'attesa è di un utile in miglioramento rispetto al 2009 (2,6 miliardi a livello normalizzato), anche senza bisogno di altre plusvalenze oltre a quelle già previste, ha aggiunto il banchiere che ha annunciato la presentazione del nuovo business plan al 2013 per la prossima primavera.

Il titolo, dopo il +4% di ieri, ha reagito negativamente e ha chiuso a -1,95%, pur risalendo nell'ultima parte della seduta dai minimi toccati in area --4%. Lo stoxx europeo dei bancari ha guadagnato lo 0,38%.

Un trader parla di "grande peso delle poste straordinarie" ma anche di "risultati della Banca dei Territori molto deboli".

"La criticità è il mercato - ha detto a questo proposito Passera - sono tuttavia molto contento per i risultati che questa divisione sta raggiungendo nonostante i minimi storici dei rendimenti di mercato".   Continua...