SCHEDA - General Motors, la richiesta di quotazione

giovedì 19 agosto 2010 12:24
 

19 agosto (Reuters) - General Motors GM.UL ha presentato domanda di quotazione alla Securities and Exchange Commission con un documento di alcune centinaia di pagine.

Di seguito i passaggi principali

* Il Tesoro Usa e altri soci venderanno azioni ordinarie. GM emetterà azioni privilegiate con obbligo di conversione che sono classificate un gradino sotto le azioni privilegiate detenute dai governi Usa e canadese e dal fondo pensione del sindacato United Auto Workers (Uaw).

* GM ha liquidità e titoli commerciabili per 31,5 miliardi di dollari e debito per 8,2 miliardi a fine giugno. La prima scadenza per il debito è al 2015 e la società non ha contributi pensionistici da versare fino al 2014.

* Nel documento un solo paragrafo fa riferimento al fatto che Ed Whitacre, presidente e AD, sarà sostituito dal direttore Dan Akerson.

* Il Tesoro Usa rimarrà un azionista importante dopo l'Ipo e sarà in grado di influenzare la nomina dei dirigenti e le loro retribuzioni, oltre alla strategia del gruppo e alle politiche in materia di debito, occupati, relazioni sindacali.

* Le retribuzioni dei dirigenti non sono competitive con quelle di altri grandi gruppi.

* GM ha bisogno di un ammontare significativo di fondi addizionali per la ristrutturazione di Opel/Vauxhall e la bancarotta è una possibilità, se non si riuscisse a completare la riorganizzazione.

* I governi di Usa e Canadà non avranno più il diritto di designare componenti del board.

* A fine 2009, il piano pensionistico Usa della società ha un deficit di 17,1 miliardi, quello non statunitense un deficit di 10,3 miliardi di dollari.