PUNTO 1 - Cina, Everbright fissa prezzo Ipo a massimo intervallo

mercoledì 11 agosto 2010 16:06
 

(riscrive prima parte con conferma banca, dettagli)

SHANGHAI, 11 agosto (Reuters) - L'istituto di credito cinese Everbright Bank ha fissato il prezzo della propria Ipo alla borsa di Shanghai sul limite superiore dell'intervallo indicato in precedenza, a 3,10 yuan per azione. L'operazione potrebbe arrivare quindi a 3,2 miliardi di dollari se venisse esercitata l'opzione dell'extra-allocazione.

E' la banca stessa ad annunciarlo, confermando quanto riferito in mattinata a Reuters da una fonte bancaria a conoscenza dei dettagli dell'operazione.

La decisione di Everbright discende direttamente dalla forte domanda riscontrata: gli ordini degli investitori istituzionali sono stati pari a 10 volte l'offerta, quella da parte degli investitori retail - come non è insolito in Cina - addirittura a 28 volte la quantità di azioni offerte online, secondo il comunicato della banca.

"La nostra valutazione della banca è a circa 1,7-1,9 volte il book value, che si traduce in un prezzo di 3,20-3,60 yuan per azione", ha detto Guo Min, analyst di Shanghai Securities. "Con un valore per l'Ipo fissato a 3,10 yuan per azione è ragionevole prevedere margini di rialzo".

Il debutto in borsa è previsto il prossimo 18 agosto.

BANCHE CINESI: OSSERVATORI INTERESSATI   Continua...