Egp, 10 banche del consorzio da Cfo per punto su situazione

venerdì 6 agosto 2010 12:23
 

ROMA, 6 agosto (Reuters) - Questa mattina c'è stato un incontro fra il direttore finanziario di Enel (ENEI.MI: Quotazione) Luigi Ferraris e le 10 banche che partecipano al consorzio per l'offerta iniziale (Ipo) di Enel green power (Egp) in calendario per ottobre.

Lo riferisce una fonte finanziaria.

"E' stato fatto il punto della situazione in vista dell'Ipo di ottobre: è stato avviato il motore", ha detto la fonte commentando l'incontro.

Enel intende cedere una quota di minoranza di Enel green power.

La compagnia elettrica, anche in occasione delle ultime uscite pubbliche dei suoi vertici, ha ribadito che si muove con una strategia a doppio binario per la cessione della quota di Egp: collocamento privato e ipo. La presentazione del prospetto in Consob e la costituzione del consorzio di collocamento lasciano pensare che Enel sia al momento concetrato maggiormente sulla seconda opzione.

Delle 10 banche coinvolte nell'operazione Mediobanca (MDBI.MI: Quotazione), IntesaSanPaolo (ISP.MI: Quotazione), Goldman Sachs (GS.N: Quotazione) e Credit Suisse CSGN.VX agiranno come Global coordinator e book runner. J.P Morgan (JPM.N: Quotazione), Bank of America, Morgan Stanley (MS.N: Quotazione), Barclays BARC.l, Bbva (BBVA.MC: Quotazione) e Unicredit (CRDI.MI: Quotazione) sono state selezionate come book runner.