AgBank, Ipo migliora ratio core, restano sfide - Moody's

lunedì 12 luglio 2010 12:10
 

PECHINO, 12 luglio (Reuters) - Il coefficiente chiave di solidità patrimoniale di Agricultural Bank of China [ABC.UL] dovrebbe salire oltre il 10% dopo che la banca avrà raccolto oltre 22 miliardi di dollari con la sua doppia Ipo.

Lo dice in una nota Yi Zhang, vice president e senior analyst di Moody's, ricordando che il Tier 1 core della banca era al 7,74% a fine 2009.

La scorsa settimana l'agenzia ha promosso a D- da E+ il ratign di forza finanziaria della banca, ricordando le pressioni per migliorare trasparenza e affidabilità dopo il collocamento in borsa.

"AgBank è posizionata in modo unico per beneficiare degli sforzi di urbanizzazione in Cina e di aumento del livello di reddito della popolazione rurale, dato che il suo tradizionale punto di forza è la rete di sportelli vasta e senza confronti nel paese" spiega Zhang.

AgBank, fondata Pechino da Mao Zedong, ha più di 320 milioni di clienti ma deve ancora affrontare sfide come quella dell'ottimizzazione della rete e le preoccupazioni sui prestiti non-performing.

Dice Zhang: "AgBank deve ancora formulare e mettere in pratica strategie che le consentano di profittare sul trend di rialzo dei redditi rurali".

AgBank esordisce alla borsa di Shanghai il giorno 15, e a Hong Kong il 16 luglio.