Ipo Tesla Motors, dopo oltre 50 anni in Usa una matricola auto

martedì 15 giugno 2010 17:42
 

15 giugno (Reuters) - Dopo oltre 50 anni - l'ultima era stata Ford nel 1956 - la borsa Usa vede in arrivo una matricola del settore automobilistico. Si tratta della produttrice di auto sportive elettriche Tesla Motors Inc, che punta a un incasso di 185 milioni di dollari dalla imminente Ipo e da un private placement che vedrà l'ingresso nel capitale di Toyota (7203.T: Quotazione).

La Ipo della società, che prende nome dal genio slavo dell'elettromagnetismo Nicola Tesla ed è nota per il suo Roadster (tutto elettrico, costa poco meno di 110.000 dollari), segna anche un ennesimo ritorno di interesse per la tecnologia delle auto elettriche.

Le banche che accompagnano la società al listino del Nasdaq sono Goldman Sachs, Morgan Stanley, JP Morgan e Deutsche Bank Securities.

Tesla offre 11,1 milioni di azioni con un range di prezzo tra 14 e 16 dollari per azione. A chiusura della Ipo, Toyota acquisterà 50 milioni di dollari di azioni Tesla allo stesso prezzo del collocamento, si legge nel prospetto informativo.

La casa giapponese - colosso dallo smalto un po' opaco dopo i recenti problemi della Prius - potrebbe dare alla piccola società californiana la spinta decisiva sul mercato mondiale delle auto elettriche "di massa", dove lanciano la sfida ai grandi i nuovi arrivati come la cinese BYD Co (1211.HK: Quotazione).

Tesla, fondata sei anni fa, ha chiuso il trimestre a marzo con perdite in rialzo a 29,5 milioni di dollari (16 un anno fa) e preannuncia nel prospetto che continuerà ad avere perdite "operative e nette" tutti i trimestri, finchè non inizierà la commercializzazione in numeri significativi del suo "Modello S", evento atteso "nel 2012 e forse più tardi".

Intanto gli investimenti di quest'anno sono fissati tra 100 e 125 milioni di dollari.