Ag Bank, 40% Ipo a investitori di riferimento - fonti

mercoledì 9 giugno 2010 13:49
 

HONG KONG, 9 giugno (Reuters) - La Agricultural Bank of China [ABC.UL] ha in programma di collocare circa il 40% della propria offerta pubblica di azioni a investitori di riferimento, tra cui fondi sovrani di Medio Oriente e Asia e alcuni grandi gruppi globali, secondo quanto riferito da fonti.

Fondi sovrani quali China Investment Corp (Cic), Qatar, Kuwait e Temasek sono accreditati tra gli acquirenti di quote di AgBank prima dell'Ipo, così come l'olandese Rabobank [RABO.UL], che ha appena firmato un accordo strategico con il terzo istituto di credito cinese.

Gli accordi con gli investitori cosiddetti 'cornerstone' dovrebbero essere firmati già questa settimana, a puntellare il progresso della realizzazione del piano. Stamattina è arrivato il via libera all'Ipo da parte dell'autorità di mercato cinese per quanto riguarda la porzione di Shanghai, quella relativa al collocamento a Hong Kong è attesa per domani.

In mattinata un funzionario di AgBank ha definito "sciocchezze" le indiscrezioni secondo cui l'azionista pubblico della banca vorrebbe rinviare il collocamento viste le attuali condizioni di mercato.

L'obiettivo, secondo le stesse fonti, è una valutazione minima pari a 1,6 il book value, che porterebbe l'ammontare dell'operazione a una cifra tra i 23 e i 25 miliardi di dollari, ovvero circa 5-7 miliardi di dollari meno di quanto la banca sperasse in origine di raccogliere.

AgBank non è stata raggiungibile per un commento.