Ipo porti Ningbo da 1,9 mld dlr per borsa Shanghai, poi HK

martedì 1 giugno 2010 12:15
 

SHANGHAI, 1 giugno (Reuters) - Il colosso dei porti cinesi Ningbo Port Co punta a una Ipo da 1,9 miliardi di dollari sulla borsa di Shanghai e prevede una emissione di azioni anche in vista di un secondo collocamento a Hong Kong.

Il collocamento su Shanghai sarà per 2,5 miliardi di titoli di tipo A (denominati in yuan), mentre l'offerta che sarà destinata a Hong Kong - di cui mancano i dettagli - è attesa per 2,35 miliardi di titoli.

Lo si legge sul sito dell'autorità della borsa cinese, www.csrc.gov.cn, su cui si dice anche che il prospetto sarà esaminato venerdì.

La società che ha come rivale più grande la quotata Shanghai International Port (Group) Co (600018.SS: Quotazione), intende investire i proventi del collocamento nelle sue attività portuali.

Secondo un analista locale di Huatai Securities, la caduta di entusiasmo del mercato verso i titoli del segmento trasporti e la crisi dei mercati potrebbero non aiutare la Ipo.

"Il mercato (dei porti) è piuttosto maturo e ha un relativamente limitato potenziale di crescita" dice. "La crisi dell'euro" inoltre "offusca le prospettive industriali e potrebbe danneggiare le esportazioni".

Ma, sempre secondo l'analista, è improbabile che Ningbo rinunci all'operazione. Inoltre il governo della regione orientale dello Zhejiang, sede di Ningbo Port, come azionista spinge per la Ipo dato che ha in programma grandi investimenti per conquistare più mercato nel business dei porti.

La borsa di Shanghai .SSEC, che ha chiuso in calo di meno di un punto oggi, sta ritracciando da metà aprile e da inizio anno è in discesa di oltre 22%.