PUNTO 2- Intesa, netto trim1 a 688 mln, in calo ma sopra attese

venerdì 14 maggio 2010 17:47
 

(aggiunge dettagli da nota)

MILANO, 14 maggio (Reuters) - Intesa Sanpaolo (ISP.MI: Quotazione) chiude il primo trimestre con un utile netto di 688 milioni in calo del 36%, ma sopra le attese degli analisti che convergevano su 604,67 milioni, secondo le elaborazioni di Thomson Reuters I/B/E/S con sei analisti.

"Negli ultimi due anni abbiamo preparato la banca a questa crisi concentrandoci sulle attività core, accelerando la riduzione dei costi, rafforzando la liquidità e la solidità e tenendo il rischio più basso possibile. Per questo siamo nella posizione di mantenere quello che abbiamo promesso, anzi anche un po' di più", ha spiegato l'AD Corrado Passera nel corso della conference call.

"I risultati sono sostenibili e pensiamo che ci sia un significativo spazio di crescita per i ricavi nonostante la crisi si mostri più lunga delle attese", ha aggiunto.

Per il 2010 Intesa vede un utile netto in crescita e un recupero dei proventi operativi netti rispetto al 2009.

La banca tiene anche gli occhi aperti su un'eventuale crescita all'estero ma "senza impazienza". "Se qualche buona occasione arriva, saremo pronti a coglierla", ha spiegato Passera.

Il titolo scivola in borsa sulla scia del resto del mercato che torna a soffrire rinnovati timori sulla situazione macro europea. Intesa cede in chiusura il 5,33%, risalendo dai minimi di giornata, perfettamente in linea allo stoxx di settore.

  Continua...