Ipo Cina rinviata per concessionaria Zhongsheng, pesa Toyota

martedì 2 marzo 2010 14:00
 

HONG KONG, 2 marzo (Reuters) - C'è anche un "effetto Toyota" tra le cause per cui la concessionaria cinese di auto Zhongsheng ha annunciato il rinvio della preannunciata Ipo da circa un miliardo di dollari.

La società, che puntava al listino di Hong Kong, cita tra i motivi del ritardo le condizioni di mercato, ma un analista sottolinea anche il fatto che i problemi della Toyota hanno pesato sull'interesse degli investitori.

La concessionaria fornisce servizi a numerose case, tra cui quella Toyota (7203.T: Quotazione) che nelle scorse settimane ha dovuto ritirare centinaia di migliaia di vetture per problemi tecnici.

Un portavoce di Zhongsheng ha spiegato che i mercati sono troppo volatili per mettere in cantiere ora il collocamento, che riprenderà i tempi migliori.

"Il richiamo delle auto Toyota ha decisamente avuto effetto sull'appetito degli investitori per la Ipo Zhongsheng" dichiara però un banchiere vicino all'operazione che ha chiesto l'anonimato.

L'interesse per la società di Dalian è legato alla crescita del mercato automobilistico cinese, dove lo scorso anno si sono venduti quasi 13 milioni di veicoli - inclusi quelli commerciali - più del doppio del 2005 e più delle vendite 2009 in Usa, scese a circa 10 milioni dai quasi 17 del 2005.