Ipo, per Rusal interesse da Rotschild, Paulson, Kuok - fonti

martedì 29 dicembre 2009 13:04
 

HONG KONG, 29 dicembre (Reuters) - L'Ipo della russa UC Rusal, numero uno mondiale dell'alluminio, ha attirato l'attenzione di investitori di prim'ordine, ancora prima del collocamento vero e proprio della società. Tra questi un rampollo della famiglia Rothschild, uno degli uomini più ricchi del sudest asiatico, e lo hedge fund americano Paulson&co.

Il collocamento di Rusal alla Borsa di Hong Kong viene visto come un passo fondamentale sia per l'azienda, che deve raccogliere capitali per fronteggiare un'imponente ristrutturazione del proprio debito, sia per lo stesso centro finanziario asiatico, che sta cercando di attirare società anche extracontinentali.

Secondo due fonti vicine all'Ipo, che dovrebbe essere completata in gennaio, su Rusal si è concentrato l'interesse di quattro grandi investitori, pronti ad acquistare azioni dell'azienda prima dell'inizio delle contrattazioni in Borsa, con l'impegno a non venderle per un certo periodo di tempo.

Tra questi la società di investimenti che fa capo a Nathaniel Rothschild; Robert Kuok Hock Nien, il miliardario cino-malese accreditato di un patrimonio di 10 miliardi di dollari; l'hedge fund newyorchese gestito dal miliardario John Paulson; la banca pubblica russa Vnesheconombank (Veb).

Sempre stando alle fonti, la lista di tali investitori non sarà definitiva prima della pubblicazione del prospetto informativo, gli ultimi giorni di questa settimana. E potrebbe includere anche BlackRock (BLK.N: Quotazione), secondo quanto già anticipato da Reuters.

Alcune analisi diffuse stamattina da Macquaire Group e della cinese Boc International - coinvolte nell'organizzazione del collocamento - danno valutazioni di Rusal comprese tra 21,1 e 26,7 miliardi di dollari.

Alla quotazione è destinato il 10% delle azioni della società russa.