PUNTO 1-Enav, atteso prezzo Ipo a 3,30 euro - fonti

giovedì 21 luglio 2016 16:18
 

(Aggiunge background)

MILANO, 21 luglio (Reuters) - Enav dovrebbe prezzare l'Ipo a 3,3 euro per azione, secondo quanto riferiscono fonti di mercato, dopo che questa mattina le banche hanno comunicato agli investitori istituzionali che gli ordini sotto questo livello avrebbero rischiato di non essere soddisfatti.

L'offerta al pubblico indistinto e il collocamento istituzionale di Enav si sono conclusi oggi alle 13,30 e per questo pomeriggio sono in programma riunioni tra l'azionista (il Mef), la società e le banche che hanno lavorato all'operazione per definire il prezzo finale.

La forchetta di prezzo era stata fissata inizialmente a 2,9-3,5 euro per azione, poi ieri la guidance era stata ristretta a 3,2-3,5 euro secondo quanto riferito da alcune fonti.

Questa mattina, prima che chiudessero i libri, le banche hanno nuovamente avvisato gli investitori istituzionali che gli ordini sotto 3,3 euro avrebbero rischiato di andare persi.

Teoricamente la società avrebbe spazio per prezzare l'Ipo fino a 3,5 euro, ma secondo fonti di mercato si guarda a 3,3 euro per azione come prezzo finale.

A questo valore, il Tesoro potrebbe incassare fino a 833,6 milioni di euro: 759 milioni dalla vendita del 42,5% della società durante l'Ipo e altri 74,6 milioni nel caso di integrale esercizio della greenshoe.

Enav ha già annunciato che distribuirà relativamente all'esercizio 2016 un dividendo pari a 95 milioni: se il prezzo sarà confermato a 3,3 euro per azione, il dividend yield sarebbe quindi pari al 5,3%.

  Continua...