Veneto Banca, grandi soci non acquisteranno grosse quote aumento capitale

giovedì 16 giugno 2016 16:54
 

MILANO, 16 giugno (Reuters) - I grandi azionisti di Veneto Banca riuniti nell'associazione 'Per Veneto Banca' annunciano un'adesione limitata all'aumento di capitale da un miliardo avviato dall'istituto, propedeutico alla quotazione in borsa

In una nota l'associazione, che dichiara di rappresentare il il 7% del capitale della banca, giustifica la cautela sulla partecipazione all'operazione con alcune circostanze, tra cui "la mancanza di informazioni essenziali" sulla strategia futura della banca, l'incertezza legata al referendum sulla Brexit e il contesto di mercato sfavorevole.

"Malgrado le importanti manifestazioni di interesse alla sottoscrizione da parte dei soci e soggetti istituzionali, sempre informali, le descritte circostanze unite ai tempi molto ristretti per il completamento dell'aumento impediscono che ciò si concretizzi per importi consistenti", si legge nella nota.

Inoltre, aggiunge, "un contributo sfavorevole e di sfiducia sull'aumento è venuto dal Fondo Atlante attraverso le ultime dichiarazioni che nei soci e potenziali sottoscrittori hanno alimentato la sfiducia nella operazione e la mancanza di prospettive di rilancio della banca".

Secondo alcune dichiarazioni rilasciate nei giorni scorsi alla stampa dal presidente dell'Associazione Bruno Zago, i soci riuniti nell'associazione puntavano a sottoscrivere una quota minima del 150-200 milioni di euro dell'aumento con un target massimo fino a 600 milioni.

"L'associazione 'Per Veneto Banca' conferma ancora una volta la fiducia nel futuro della Banca e invita tutti i soci a partecipare attivamente all'aumento di capitale, dando un segnale in tal senso, in base alle proprie disponibilità e potenzialità", conclude il comunicato.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia