PUNTO 2-Fiat, trim2 come attese, ipotesi Volkswagen non c'è mai stata-AD

mercoledì 23 luglio 2014 14:45
 

(accorpa pezzi e aggiunge dettagli)

TORINO, 23 luglio (Reuters) - Fiat chiude sulle voci di integrazione con Volkswagen, limita la collaborazione con Renault all'accordo annunciato ieri per un piccolo veicolo commerciale e vede il secondo trimestre in linea con le attese.

A margine della inaugurazione della nuova "Officina 82" dello stabilimento di Mirafiori, dove sono trasferiti circa 1.500 impiegati di un altro centro direzionale torinese, l'AD Sergio Marchionne e il presidente John Elkann stoppano seccamente le ipotesi provenienti da un settimanale tedesco.

Per Marchionne l'ipotesi Volkswagen "e' chiusa, non c'e' mai stata", ed Elkann ribadisce la smentita dei giorni scorsi, rispondendo alle domande con un secco "abbiamo gia detto tutto".

Interpellato sull'andamento del secondo trimestre Marchionne ha detto che prevede un risultato in linea con le previsioni e ribadisce che la quotazione negli Usa di Fca resta in agenda per le prime due settimane di ottobre.

"Dei risultati non sono mai soddisfatto, ma sono alla grande, in linea con le attese", ha detto il manager sui conti.

Marchionne non vede invece nuove collaborazioni con Renault dopo l'accordo firmato ieri per la fornitura di un veicolo commerciale leggero. "Non si attende nessun altro progetto con Renault per ora", ha risposto ai giornalisti, aggiungendo anche che questa intesa non è un cambio di partner, da Psa a Renault, nei veicoli commerciali.

Il nuovo veicolo fatto con Renault sostituisce nella gamma di Fiat Professional lo Scudo che non è più prodotto da alcuni anni. Intanto va avanti regolarmente la collaborazione nei veicoli commerciali con la francese Psa attraverso la joint venture Sevel che produce in provincia di Chieti il Fiat Ducato e i veicoli dello stesso tipo a marchio Peugeot e Citroen.

Quanto al mercato europeo dell'auto, Marchionne vede qualche segnale di movimento ma avverte che si parte da numeri molto bassi. Per valutare l'andamento del mercato "dipende tutto dal punto di partenza. Anche andare da uno a due significa crescere del 100%..... Non e' la posizione ideale, ma - conclude - ci sono miglioramenti".   Continua...