Ipo, Savino Del Bene presenta domanda per Mta, Opvs con 30% flottante

giovedì 17 ottobre 2013 17:29
 

MILANO, 17 ottobre (Reuters) - Savino del Bene ha presentato domanda di ammissione alla quotazione sull'Mta di Borsa Italiana e punta a tornare in borsa con il 30% del capitale a novembre, tramite un'offerta di sottoscrizione e vendita.

E' quanto spiega una fonte vicina alla situazione, dopo che ieri una nota annunciava che il gruppo di logistica aveva presentato la richiesta di ammissione e, contestualmente, trasmesso a Consob la domanda di pubblicazione del prospetto informativo, nella forma tripartita.

"L'operazione sarà in parte in vendita e in parte in aumento", spiega la fonte, sottolineando che la parte in vendita sarà leggermente prevalente. A vendere saranno, in parti, uguali i due azionisti, Paolo Nocentini e Silvano Brandani.

L'obiettivo dell'Ipo è la crescita, lo sviluppo del business.

Mediobanca, Mps e Nomura saranno i global coordinator e joint bookrunner dell'operazione, con Mps Capital Service che agirà anche in qualità di sponsor e responsabile del collocamento per l'offerta rivolta al pubblici indistinto. L'advisor finanziario è Gualtieri & Associati.

Savino Del Bene ha chiuso il 2012 con ricavi per 985,34 milioni di euro, in crescita dagli 864,92 milioni del 2011. Lo scorso anno l'Ebit è stato pari a 35,84, in calo dai 37,88 milioni del 2011.

Savino Del Bene è uscita dalla Borsa nel 2003 a seguito dell'Opa lanciata dalla Palio di Nocentini e Brandani. Da allora, in più di un'occasione, si era riparlato di Ipo, ma senza che venissero compiuti passi concreti.

La società opera nel mercato delle spedizioni internazionali marittime e aeree.

  Continua...