Moncler, vendite marchio +18% in sem1, Eurazeo non commenta su Ipo

mercoledì 28 agosto 2013 12:13
 

MILANO/PARIGI, 28 agosto (Reuters) - Moncler, a livello di gruppo, ha registrato una crescita del 10% delle vendite nette nel primo semestre, a 247 milioni di euro. Il solo marchio Moncler, che secondo indiscrezioni dovrebbe essere l'unico a essere quotato, ha invece mostrato un incremento delle vendite del 18%, a 183 milioni.

E' quanto emerge dalla semestrale di Eurazeo, che detiene il 31,2% del gruppo Moncler.

Secondo quanto spiegato da alcuni fonti a giugno, gli azionisti di Moncler puntano a quotare la società in borsa entro fine anno. Dalla quotazione dovrebbe essere esclusa la parte 'sportwear', nella quale sono stati fatti confluire i marchi minori del gruppo, che nel primo semestre ha registrato un calo delle vendite del 9% su anno, a 64 milioni.

Sempre secondo il bilancio Eurazeo, al 30 giugno il debito del gruppo Moncler è sceso del 19% rispetto a un anno prima, a 239 milioni.

Nella semestrale si ricorda inoltre che nel primo semestre il brand Moncler ha aperto 4 nuovi negozi. L'Italia rappresenta un quarto delle vendite nel primo semestre 2013.

Durante la conference call, il direttore finanziario di Eurazeo Philippe Audouin non ha voluto commentare l'eventuale Ipo di Moncler.

"A questo stadio, non posso confermarvi nè il fatto (dell'Ipo) nè la tempistica", ha detto Audouin. "La stampa ha fatto delle congetture su questo progetto ma non posso fare nessun commento".

Eurazeo è tornato all'utile nel primo semestre, registrando un risultato netto positivo di 329 milioni di euro, dal rosso di 127 milioni un anno prima.

  Continua...