Telecom valuta ipotesi Ipo società rete prima di ingresso Fsi -fonte

venerdì 3 maggio 2013 17:50
 

MILANO, 3 maggio (Reuters) - Telecom Italia valuta l'ipotesi di un'Ipo della società della rete, da realizzare anche prima o contestualmente all'ingresso nel capitale del Fondo Strategico Italiano, nel tentativo di dare un'accelerazione all'integrazione con Hutchison Whampoa .

Lo dice una fonte vicina alla vicenda, aggiungendo che l'eventuale quotazione "potrebbe risolvere il problema della valutazione della rete", oggetto del contendere per diversi mesi tra Telecom e la Cassa Depositi e Prestiti, la cui controllata Fsi dovrebbe fare l'operazione.

"Telecom sta ragionando sulla possibilità di una quotazione della società della rete prima di un accordo con il possibile nuovo azionista Fondo Strategico (Fsi) e potrebbe scendere sotto la soglia del 50% del capitale", spiega la fonte.

Un banchiere non coinvolto nell'operazione parla di "quotazione parziale" come ipotesi più probabile, con Telecom che resta sopra il 50%.

Una seconda fonte vicina alla vicenda, dice che "un'eventuale quotazione incontrerebbe una forte domanda da parte degli investitori".

Telecom Italia ha detto oggi che parlare di Ipo o di accordi nel settore della telefonia fissa o mobile è prematuro e pura speculazione.

"L'idea generale è che non si possa lasciare la rete all'azionista cinese", dice una fonte finanziaria. "Quindi prima di un ingresso di Hutchison è necessario fare lo spin-off".

In questo caso l'ingresso del Fsi, azionista di Metroweb (rete in fibra ottica), potrebbe avvenire in fase di quotazione o anche successivamente con un aumento di capitale riservato.

Una fonte vicina alla vicenda ritiene che sarà Fsi a investire nella rete Telecom, in quanto già attivo nel settore con la partecipazione in Metroweb, che verrebbe conferita alla società della rete di Telecom Italia.   Continua...