Ipo Moleskine, Mediobanca vede multipli settore EV/Ebitda 2013 a 16,4

martedì 12 marzo 2013 11:19
 

MILANO, 12 marzo (Reuters) - Mediobanca Securities, in vista dell'Ipo di Moleskine, ha identificato un insieme di otto società comparabili all'azienda produttrice dei famosi taccuini, che hanno in media multipli pari a 16,4 per quanto riguarda il rapporto tra enterprise value ed Ebitda stimato per il 2013 (13,1 per il 2014) e pari a 32,5 volte se si considera il rapporto prezzo-utile 2013 (25,2 volte per il 2014).

Sulla base dell'Ebitda stimato da Mediobanca per Moleskine per il 2013, cioè 38 milioni di euro, tali multipli (16,4) porterebbero ad assegnare alla società un enterprise value di 623,2 milioni di euro, secondo quanto calcolato da Reuters.

E' quanto emerge dall'equity research preparato dall'ufficio studi di piazzetta Cuccia per la quotazione di Moleskine, che Reuters ha potuto consultare. Mediobanca è sponsor e global coordinator dell'operazione assieme a Ubs e Goldman Sachs, i cui studi sono già stati sintetizzati da Reuters.

Secondo quanto riferito da un gestore, il roadshow dovrebbe partire lunedì 18 marzo, mentre l'esordio in borsa è atteso per il 3-4 aprile.

Mediobanca Securities individua due gruppi di società comparabili: uno formato da società di fascia alta con prodotti-icona, che comprende Tod's, Ferragamo , Burberry, Tumi, Cucinelli e Prada ; e un secondo gruppo di società di retailer online con una base enorme di potenziali clienti, formato da Asos e Yoox.

Il primo insieme è scambiato a multipli in media pari a 13,5 volte per quanto riguarda il rapporto EV/Ebitda 2013 (11,2 per il 2014) e pari 25,2 volte per quanto riguarda il P/E 2013 (21,1 per il 2014).

Il secondo gruppo ha multipli pari a 25,1 per l'EV/Ebitda 2013 (18,6 volte per il 2014) e pari a 54,3 volte per il P/E 2013 (38 volte per il 2014).

Nel report di Mediobanca si leggono le previsioni sui risultati di Moleskine. Il 2013, secondo la banca d'affari, dovrebbe andare in archivio con un fatturato di 94,5 milioni e un Ebitda di 38 milioni. Per il 2014 è prevista un'accelerazione dei ricavi a 121,8 milioni e dell'Ebitda a 49,6 milioni.

Nel 2015, infine, il gruppo dovrebbe contare su un fatturato di 158 milioni e un Ebitda di 66 milioni. L'indebitamento netto è visto scendere da 43,5 milioni a fine 2012 ai 24,4 milioni alla chiusura di quest'anno; nel 2014, Moleskine dovrebbe avere una posizione finanziaria positiva per 9,2 milioni.   Continua...