Moleskine avvia marketing quotazione in borsa - fonti

lunedì 4 marzo 2013 14:02
 

LONDRA/MILANO, 4 marzo (Reuters) - Moleskine, produttore del celebre taccuino, ha iniziato il marketing della quotazione alla borsa milanese, secondo tre fonti vicine all'operazione.

La società, secondo due delle fonti, punta a quotare una partecipazione del 50% rappresentata sia da azioni esistenti che da titoli di nuova emissione.

Per due delle fonti la forchetta di prezzo dovrebbe essere fissata nel giro di due settimane e l'offerta è atteso che venga ultimata entro la fine del mese.

Moleskine non ha voluto commentare.

Moleskine, che fino ad oggi ha ottenuto le autorizzazioni preliminari allo sbarco in borsa, è controllata dall'operatore di private equity Syntegra Capital.

Una quarta fonte in Italia conferma che la società è determinata a perseguire il cammino della quotazione mentre, secondo altre due fonti, alla finestra ci sono Permira e L Capital, in attesa di eventuali sviluppi negativi sul fronte dell'Ipo.

La società conosciuta per i taccuini amati da Vincent Van Gogh e da Ernest Hemingway potrebbe essere valutata circa 600 milioni di euro con un multiplo di 15 volte l'Ebitda stimato per il 2013.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia