Ipo, russa MegaFon (tlc) presenta domanda per quotazione a Londra

martedì 4 settembre 2012 09:35
 

MOSCA, 4 settembre (Reuters) - Il principale operatore di telefonia mobile russo MegaFon ha presentato domanda all'autorità di mercato per la quotazione a Londra di titoli 'proxy', un passo avanti verso l'Ipo.

MegaFon, di cui l'uomo più ricco di Russia - Alisher Usmanov - ha preso il controllo ad aprile con una complessa operazione, stava valutando la quotazione di un pacchetto del 20% per un valore fino a 4 miliardi di dollari, avevano riferito tempo fa fonti vicine alla situazione.

La società chiede di quotare 123 milioni di azioni, si legge in un documento presentato oggi. La cifra equivale al 19,9% dei 620 milioni di azioni in circolazione.

MegaFon è controllata da AF Telecom di Usmanov che detiene il 50% più un'azione mentre il 35,6% è in mano alla società di telecomunicazioni scandinava Teliasonera e il 14,4% è rappresentato da azioni proprie.

In occasione dell'operazione di aprile, le parti avevano annunciato che Teliasonera avrebbe ridotto la sua partecipazione in MegaFon al 25,1% attraverso l'Ipo in programma, mentre il resto dell'offerta sarebbe stato coperto da azioni proprie.

Non è stato possibile avere un commento da MegaFon.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia