Ipo, italiana Neomobile punta a Nasdaq, ma non a breve - Coo

venerdì 30 marzo 2012 15:41
 

MILANO, 30 marzo (Reuters) - La società di mobile commerce italiana Neomobile punta a quotarsi al Nasdaq, ma non vede uno sbarco a New York nei prossimi sei-nove mesi.

E' quanto dice il chief operating officer, Claudio Rossi.

Intervenendo a un convegno organizzato da MPVenture, Rossi ha affermato: "La quotazione al Nasdaq? Aspettiamo Facebook e vediamo... ma potrebbe non essere troppo lontana".

A margine dell'evento, interpellato da Reuters, Rossi ha precisato: "La quotazione è un obiettivo, ma non credo che se ne parlerà prima di sei-nove mesi. Abbiamo margini di crescita, non c'è fretta".

Per quanto riguarda la scelta del Nasdaq come listino di approdo, il manager l'ha motivata con la presenza, negli Usa, di "investitori che capiscono meglio e sanno valutare il nostro business".

Rossi ha ricordato le Ipo recenti di società affini a Neomobile, come Zynga . "E altre sono in cantiere, Facebook a parte", ha aggiunto. "Sono aziende che rappresenteranno, per noi, un benchmark di valutazione".

I principali azionisti di Neomobile sono gli operatori di private equity BlueGem e MPVenture Sgr, insieme al management. Il gruppo ha archiviato il 2011 con ricavi pari a 160 milioni di euro, in crescita del 60% rispetto all'anno precedente.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia