Ipo Manutencoop, no ripresa iter a breve, focus su M&A - presidente

venerdì 30 marzo 2012 15:23
 

MILANO, 30 marzo (Reuters) - Manutencoop non ritiene praticabile una quotazione a Piazza Affari nel breve termine ed è focalizzata sulla crescita internazionale.

E' quanto ha detto il presidente della società attiva nel facility management, Claudio Levorato.

Intervenendo ad un convegno di MPVenture, Levorato ha affermato che l'Ipo "continua a non essere vicina per ragioni di scarsa praticabilità dei mercati. Non credo sia possibile a breve".

Manutencoop aveva interrotto il processo di quotazione nel 2008, a causa delle turbolenze dei mercati finanziari. All'epoca, i fondi di private equity, entrati nel capitale tra il 2003 e il 2004, erano usciti ed era stato varato un aumento di capitale da 180 milioni, finalizzato ad un secondo 'giro' di fondi.

L'attuale compagine azionaria di Manutencoop vede fondi e altri soggetti finanziari (MPVenture, Sici, Private Equity Partners, 21 Partners, Nem, IDeA Capital, Finint, Mediobanca, Unipol Merchant e Cooperare Spa) al 28% circa e Manutencoop Società Cooperativa con la quota restante. Dopo l'acquisizione di Pirelli RE Facility Management, Manutencoop ha un fatturato consolidato di oltre 1,1 miliardi di euro.

Accantonato il progetto di Ipo, Manutencoop punta a crescere all'estero. "Siamo alla vigilia di una terza fase, sempre con il private equity al fianco, per dare uno sbocco ai nostri mercati", ha detto Levorato. "Siamo all'opera su un processo di internazionalizzazione, anche per ridurre il rischio paese".

Levorato ha parlato di "acquisizione all'estero, in Europa, nei paesi maturi", accennando ad un range dimensionale di "qualche decina di milioni".

Il presidente di Manutencoop ha escluso un interesse per Siram, società del gruppo francese GdF-Suez, che, secondo diverse fonti, si appresta ad essere messa in vendita. "E' un boccone grande e indigesto", ha risposto Levorato. "Ci sarebbe una situazione di quasi monopolio (in Italia)".

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia