Private equity, Blackstone batte stime su trim2, ma titolo giù

giovedì 6 agosto 2009 16:57
 

NEW YORK, 6 agosto (Reuters) - Il titolo del colosso del private equity Blackstone (BX.N: Quotazione) è in deciso calo dopo la pubblicazione dei risultati del secondo trimestre.

Attorno alle 16,40 italiane, Blackstone cede il 2,41%, a 14,60 dollari, dopo aver segnato un minimo di 14,25 dollari.

La reazione del mercato è sorprendente, dato che lo specialista dei buyout ha superato le attese degli analisti.

Fra aprile e giugno, Blackstone ha registrato utili prima di imposte, costi legati alla remunerazione dell'equity e ammortamenti degli asset non tangibili (una misura di redditività caratteristica del private equity, chiamata Eni) pari a 173 milioni di dollari, in crescita rispetto ai 100 milioni di un anno prima.

Dopo le imposte, l'Eni di Blackstone si è attestato a 16 cent per azione, rispetto ai 15 cent di un anno prima e ai 9 cent stimati dagli analisti.

Nel corso della conference di presentazione dei risultati, il chief operating officer Tony James ha detto che il valore del portafoglio di private equity di Blackstone è salito del 3% nel trimestre, anticipando un andamento piatto nell'anno.

James ha affermato che il portafogli immobiliare è stato svalutato del 19% nel trimestre, mentre il business dei fondi di fondi è andato bene e ci si attende che registri flussi consistenti nel resto dell'anno.

James ha sottolineato che Blackstone ha a disposizione una potenza di fuoco di 29 miliardi di dollari, la più ampia nella storia del gruppo.

Il Coo, inoltre, ha anticipato di vedere qualche Ipo delle società che fanno parte del portafoglio di private equity entro i prossimi dodici mesi.

James, infine, ha rivelato che Blackstone sta valutando almeno tre operazioni nel settore bancario.