Pop. Vicenza, Atlante vuole estendere impegno su aumento in caso non ammissione MTA

giovedì 21 aprile 2016 08:39
 

MILANO, 21 aprile (Reuters) - Quaestio sgr propone di estendere il proprio impegno alla partecipazione all'aumento di capitale di Popolare Vicenza legato all'Ipo in caso di mancata ammissione delle azioni della banca alla quotazioni in Borsa e al conseguente venir meno dell'offerta dell'istituto.

Lo rende noto un comunicato della stessa Quaestio confermando tutti gli impegni assunti nell'accordo di sub-underwriting con Unicredit e ferme restando le altre condizioni previste nell'intesa. L'impegno di sottoscrizione è fino a 1,5 miliardi di euro.

La società di gestione informa inoltre che il fondo Atlante ha già superato la soglia minima prevista di impegni formali, raccogliendo adesioni per oltre 4 miliardi di euro da 44 soggetti, cosa che ha consentito l'avvio dell'operatività del fondo stesso.

L'autorizzazione Consob alla commercializzazione di Atlante è arrivata ieri, aggiunge Quaestio.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia