Pop Vicenza, UniCredit "altamente fiduciosa" esito positivo aumento - Ghizzoni

mercoledì 20 aprile 2016 13:50
 

MILANO, 20 aprile (Reuters) - UniCredit è altamente fiduciosa che l'aumento di capitale di Popolare Vicenza finalizzato allo sbarco in borsa andrà in porto positivamente.

Lo ha detto il Ceo Federico Ghizzoni a margine dell'esecutivo Abi.

"Io sono altamente confidente che l'operazione andrà in porto positivamente", ha detto Ghizzoni.

UniCredit è garante unico fino a 1,5 miliardi dell'aumento di capitale di Popolare Vicenza da complessivi 1,76 miliardi. Ha sottoscritto con Quaestio Management un accordo di sub-underwriting che prevede l'intervento del fondo Atlante, al posto di UniCredit, in caso di inoptato. Tra le condizioni sospensive previste dall'accordo vi è quella che il flottante sia considerato adeguato da Borsa Italiana.

A questo proposito a chi gli chiedeva se la soglia minima del 25% di flottante prevista per le nuove quotazioni possa essere anche inferiore, Ghizzoni ha detto che saranno le autorità a decidere "il flottante ritenuto necessario" aggiungendo che c'è la regola del 25% ma potrebbe esserci anche una deroga.

In merito al prezzo dell'aumento e dell'Ipo il banchiere ha spiegato che la tecnicalità dell'operazione prevede che "nel momento in cui ci fosse inoptato il fondo acquista a 0,10 e quindi per definizione tutto va a 0,10".

Ieri Popolare Vicenza ha annunciato uan forchetta indicativa di prezzo tra il minimo non vincolante di 0,10 euro e il massimo di 3 euro.

(Andrea Mandalà)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia