Bassilichi in 2016 sarà pronta per quotazione - presidente

mercoledì 30 settembre 2015 10:43
 

FIRENZE, 30 settembre (Reuters) - Il Gruppo Bassilichi, operatore del business process outsourcing, nel 2016 sarà pronto per la Borsa, secondo il presidente Marco Bassilichi, anche in vista dell'uscita dal capitale, entro il 2018, dei fondi attualmente presenti (Sici Sgr Fondo Centro Invest 5%, Sici Sgr Toscana Venture 11,29%, Finanziaria Senese di Sviluppo 12,84%, ArnoI Mps Venture Sgr).

"Nell'arco del piano i fondi usciranno dal capitale, come è normale che accada. A quel punto potranno entrare altri fondi, anche internazionali, oppure potremo rivolgerci al mercato. La Borsa è l'idea che mi piace di più. Nel 2016 avremo concluso il progetto Elite di Borsa Italiana e saremo quotabili", ha detto Bassilichi a Reuters.

"Qualunque sarà la strada, gli azionisti privati, ovvero i fratelli Bassilichi, che attualmente detengono il 23,5% del capitale continueranno ad avere la maggioranza", sottolinea il presidente.

Secondo quanto riportato in una nota, il piano industriale 2015-2018 indica ricavi che passeranno da 280 milioni a fine 2015 a 363 milioni nel 2018, l'Ebitda previsionale che passerà da 25,370 milioni (2015) a 47,670 mln (2018), investimenti in ricerca e sviluppo per 20 milioni l'anno, acquisizioni mirate e strettamente funzionali al raggiungimento degli obiettivi industriali.

"Guardiamo tutte le aziende che fanno processing e acquiring sia in Italia che nei nostri luoghi naturali di espansione che sono i Balcani, la Turchia, la Polonia, i paesi vicini alla Russia".

Il piano industriale di Bassilichi prevede una "focalizzazione sui servizi evoluti in ambito Payments e sui servizi per il business (Back office) che diventeranno le due principali aree dell'offerta", aggiunge la nota.

Il gruppo punta ad allargare il mercato dei clienti aggiungendo alle banche, alle quali tradizionalmente vende servizi di back office, soggetti come le assicurazioni e la grande distribuzione.

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia