Poste italiane, Banca Imi valuta società a 8,95-11,4 mld euro - studio

lunedì 28 settembre 2015 13:40
 

MILANO, 28 settembre (Reuters) - Gli analisti di Banca Imi ritengono che Poste Italiane possa valere tra gli 8,95 e gli 11,42 miliardi di euro, valore che include i benefici derivanti dal processo di ristrutturazione della divisione postale.

E' quanto emerge dallo studio inviato oggi agli investitori e che Reuters ha potuto consultare. Banca Imi è uno dei global coordinator dell'Ipo assieme a Unicredit, Mediobanca, Citigroup e BofA Merrill Lynch.

Gli analisti hanno valutato le singole divisioni del gruppo (quella finanziaria, quella assicurativa, quella postale e quella della telefonia), aggregando i risultati.

Come di consueto, lo studio precisa che si tratta di una valutazione sul lungo termine.

(Elisa Anzolin)

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia