Abn Amro, utili ricorrenti trim2 in crescita, possibile Ipo entro 2015

venerdì 21 agosto 2015 10:32
 

AMSTERDAM, 21 agosto (Reuters) - ABN Amro (IPO-ABN.AS: Quotazione), la banca olandese nazionalizzata durante la crisi e che ora si prepara a tornare privata, ha registrato una forte crescita degli utili ricorrenti nel secondo trimestre, grazie al buon stato di salute dell'economia olandese e alla dimuzione degli accantonamenti per crediti dubbi.

L'utile netto ricorrente è salito a 600 milioni di euro nel periodo aprile-giugno, rispetto ai 322 milioni di un anno prima.

In una dichiarazione registrata, l'AD Gerrit Zalm ha spiegato che la banca che "è sulla strada per una possibile quotazione entro l'anno", ha "un profilo di rischio moderato" e promette che non si lancerà in "nessuna avventura" una volta tornata sul merato.

Il Tier 1 Capital ratio era pari al 14% a fine giugno, un livello elevato per gli standard europei.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia