PUNTO 1-Telecom Italia lieve rialzo Capex, Ipo torri su meno del 50% del capitale

venerdì 20 febbraio 2015 11:54
 

(Aggiunge nuovi elementi da nota, contesto)

MILANO, 20 febbraio (Reuters) - Telecom Italia ritocca leggermente verso l'alto le previsioni per gli investimenti, sposta in avanti i target sul taglio del debito e annuncia che per quest'anno intende pagare solo la cedola minima per le azioni di risparmio.

Lo dice una nota della società, aggiungendo che, per quanto riguarda l'Ipo delle torri, il gruppo intende mantenere la maggioranza della società che sarà quotata in borsa.

Nel piano varato a novembre 2013 era prevista la cessione delle torri.

Il consiglio oggi ha approvato il "conferimento in Inwit del ramo d'azienda che comprende circa 11.500 siti gestiti attualmente da Telecom Italia, dove sono ospitati gli apparati di trasmissione radio per le reti di telefonia mobile di Telecom Italia ed apparati radio anche di altri operatori".

In presenza di un Ebitda domestico stabile nel 2016 e in crescita nel 2017, Telecom italia vede un rapporto debito netto rettificato su Ebitda reported a 2,5 a fine 2017 dal 3 attuale.

Il precedente piano di novembre indicava un target in termini di rapporto debito netto su Ebitda a 2 nel 2016.

Il Capex sale a circa 14,5 miliardi nel triennio 2015-17, da meno di 14 miliardi nel periodo 2014-16, secondo il piano approvato a novembre 2013 e da circa 16 miliardi del piano 2013-15 varato dall'ex-AD Franco Bernabè.

Il titolo cala del 2% circa in borsa dopo l'annuncio.   Continua...