PUNTO 2-Ovs punta a capitalizzazione fino a 1,2 mld euro, flottante al 45,5%

venerdì 13 febbraio 2015 19:22
 

(riscrive, aggiungendo nuovi dettagli da prospetto)

MILANO, 13 febbraio (Reuters) - Ovs punta a raccogliere fino a 545 milioni di euro con l'Ipo e a sbarcare in Borsa con un flottante del 45,5% e una capitalizzazione fino a 1,225 miliardi di euro.

Dal prospetto informativo, pubblicato oggi pomeriggio, emerge infatti che l'Opvs riguarda un totale di 101 milioni di azioni, di cui 14 milioni derivanti dalla vendita da parte dell'azionista e 87 milioni derivanti da aumento di capitale, i cui proventi saranno utilizzati per ridurre l'indebitamento finanziario.

Già ieri la società aveva comunicato che la forchetta indicativa di prezzo era stata fissata a 4-5,4 euro per azione . Un tale range attribuisce alla società, una valorizzazione del capitale economico (pre-aumento) tra 560 e 756 milioni e una capitalizzazione (post-aumento) tra 908 milioni e 1,225 miliardi. Il valore dell'offerta sarà invece compreso tra 404 e 545 milioni.

L'operazione prevede inoltre una greenshoe pari a circa l'11% dell'offerta, che potrebbe far salire il flottante al 49,3% del capitale.

Il collocamento istituzionale, che riguarda circa il 90% dell'opvs, è partito oggi, mentre l'offerta pubblica prenderà il via il 16 febbraio; entrambi termineranno il 24 febbraio.

"L'emittente utilizzerà, in tutto o in parte i proventi derivanti dall'offerta per rimborsare l'indebitamento finanziario derivante dal vecchio contratto di finanziamento per un importo pari a circa 335 milioni di euro, tenendo conto che la restante parte sarà oggetto di rifinanziamento mediante erogazione del nuovo contratto di finanziamento", spiega la società nel paragrafo dedicato alle ragioni della quotazione, sottolineando che se con l'Ipo non saranno raccolti almeno i 335 milioni non si procederà alla quotazione.

"L'emittente intende utilizzare eventuali proventi dell'offerta ulteriori rispetto ai circa 335 milioni sopra menzionati al fine di finanziare la gestione operativa ordinaria delle proprie attività", si legge ancora nel prospetto.

Il documento ricorda che Ovs ha chiuso i primi nove mesi del 2014 in perdita (20,3 milioni). Anche se la società dovesse conseguire utili in futuro, si legge, "non si può affermare se e quando potranno essere effettuate distribuzioni a favore degli azionisti".   Continua...