Fincantieri, Cdp punta a rafforzamento azienda, non a fare cassa-Bassanini

lunedì 16 giugno 2014 10:48
 

MILANO, 16 giugno (Reuters) - Nell'ambito dell'Ipo di Fincantieri, Cdp ha privilegiato il rafforzamento patrimoniale della società, controllata tramite Fintecna al fare cassa, perché questa è la sua missione.

Lo ha detto il presidente della Cassa Depositi e Prestiti, Franco Bassanini, spiegando i motivi che hanno portato a decidere per l'aumento di capitale di Fincantieri rispetto alla vendita di azioni da parte di Fintecna.

"La Cdp non interviene per fare cassa quando investe, ma per sostenere l'economia del Paese e trasformare buone aziende in aziende leader nel mondo", ha detto Bassanini a margine di un convegno. "Lo Stato con la vendita di Fincantieri, Sace e la quota Simest a Cdp, ha incassato circa 10 miliardi, meno di due anni fa. Quell'incasso è stato usato in parte per ridurre il debito pubblico e in parte per accelerare la restituzione dei debiti della pubblica amministrazione".

Con Fincantieri "Cdp ha privilegiato il rafforzamento patrimoniale della società perché è un'azienda importante che sta facendo investimenti importanti e negli ultimi due anni ha visto anche crescere in maniera cospicua il portafoiglio ordini", ha detto Bassanini. "Oggi è leader in Europa e deve reggere la concorrenza che viene dall'Oriente".

(Claudia Cristoferi)

Sul sito www.reuters.it altre notizie Reuters in italiano

Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia