PUNTO 1-Cerved punta a crescita con M&A, il nodo del debito

lunedì 9 giugno 2014 16:29
 

(riscrive aggiungendo background, dettagli prospetto su debito e pegno)

MILANO, 9 giugno (Reuters) - Nei prossimi anni Cerved Information Solutions punta a crescere soprattutto attraverso piccole acquisizioni e intende distribuire agli azionisti la cassa che non sarà utilizzata per operazioni di M&A, anche se il debito continuerà a drenare una parte consistente delle risorse almeno fino al 2016.

Nella tappa milanese del road show dell'offerta pubblica di vendita e sottoscrizione, che porterà la società ad approdare in borsa il prossimo 24 giugno, i vertici del gruppo hanno spiegato che intendono crescere sviluppando il mercato corporate, aumentando le masse in gestione nel credit management, ma soprattutto realizzando operazioni di M&A.

"Abbiamo un track record molto interessante, abbiamo sempre integrato aziende, vogliamo continuare a farlo soprattutto in Italia", ha spiegato l'AD Gianandrea De Bernardis. "Parliamo di operazioni non enormi, altamente sinergiche e non rischiose", ha precisato.

Le acquisizioni potranno riguardare sia i settori dove la società è già attiva o comparti 'adiacenti', ha spiegato l'AD, aggiungendo che probabilmente sarà possibile vedere un'operazione già entro l'anno.

Per quanto riguarda i dividendi, i vertici del gruppo hanno spiegato che saranno legati al flusso di cassa e alle operazioni straordinarie.

"E' un'azienda con un cash flow interessante, a nord di 50 milioni di euro, crescente negli anni a venire. Questa cassa sarà dedicata a M&A e il restante ai dividendi dei nostri investitori", ha spiegato l'AD.

Al momento sono in corso trattative, ma non vincolanti, ha spiegato Pietro Masera, direttore area M&A del gruppo.

IL NODO DEL DEBITO   Continua...