Savino del Bene rivede prezzo Ipo, minimo portato a 2,1 da 2,55 euro

martedì 3 dicembre 2013 10:07
 

MILANO, 3 dicembre (Reuters) - Savino del Bene rivede al ribasso il prezzo dell'Ipo, annunciando che considererà offerte da parte degli investitori istituzionali a partire da 2,10 euro per azione, pur mantenendo la forchetta di prezzo indicativa tra 2,55 e 3,10 euro.

La società e gli azionisti venditori "hanno deciso di considerare manifestazioni d'interesse da parte degli investitori istituzionali a partire da 2,10 euro per azione, fermo restando l'intervallo di valorizzazione indicativa compreso tra un minimo non vincolante di euro 2,55 per azione e un massimo vincolante di euro 3,10 per azione", si legge in una nota.

Domenica scorsa la società attiva nella logistica aveva annunciato una proroga dell'Opvs di due giorni, fino al 4 dicembre.

Sul sito www.reuters.it le altre notizie Reuters in italiano. Le top news anche su www.twitter.com/reuters_italia

 

AGGIORNAMENTO

  • Italy
  • US
  • UK
  • Europe
Savino del Bene rivede prezzo Ipo, minimo portato a 2,1 da 2,55 euro | Notizie | IPO Notizie | Reuters.com
    chart
  • FTSEMIB
    20,684.41
    +4.77%
  • FTSE Italia All-Share Index
    22,830.97
    +4.44%
  • Euronext 100
    1,010.52
    +0.00%