Furla, su eventuale sbarco in borsa stiamo valutando cosa fare - AD

venerdì 8 novembre 2013 15:13
 

MILANO, 8 novembre (Reuters) - Furla sta valutando le opzioni per il futuro dell'azienda, compresa anche un'eventuale quotazione in borsa, ma con la libertà assicurata dal non avere debiti.

Lo ha detto l'AD del gruppo di pelletteria e accessori Eraldo Poletto durante un convegno sul lusso organizzato da Pambianco e Intesa Sanpaolo.

"Stiamo valutando cosa fare", ha dichiarato. "Noi abbiamo la fortuna di non avere debiti, ci autofinanziamo, abbiamo la fortuna di essere in una posizione tale da poter decidere".

Il tema di come la borsa possa aiutare le imprese italiane a crescere è stato un motivo ricorrente del convegno, organizzato a Piazza Affari e a cui ha partecipato anche l'AD di Borsa Italiana Raffaele Jerusalmi.

La borsa, ha osservato Poletto, è uno "strumento straordinario", che può dare uno stimolo alla crescita.

Tuttavia, ha sottolineato, "bisogna essere organizzati per andare in borsa", creare una governance, una struttura adeguata "e farlo in modo serio".

(Sabina Suzzi)

  Continua...