Fiat in rialzo nonostante taglio stime, aiutano attese su Veba

giovedì 31 ottobre 2013 11:56
 

MILANO, 31 ottobre (Reuters) - Fiat é in rialzo nonostante il taglio delle stime sul 2013 più forte rispetto al consensus, sostenuta dalle ipotesi speculative per una possibile acquisizione della partecipazione di Veba in Chrysler entro fine anno.

Alle 11,55 Fiat in rialzo dell'1,9% a 5,80 euro, con scambi al 70% della media giornaliera.

Secondo Equita, il focus di Fiat potrebbe spostarsi su M&A, perché Marchionne ha detto nella call che l'Ipo è possibile entro fine anno.

"Confermiamo la nostra idea che l'acquisto da parte di Fiat del 16,6% oggetto di Ipo resti lo scenario più probabile", dice la nota del mattino di Equita. "Ciò crea appeal speculativo anche se riteniamo che l'acquisto di tutte le minorities sia difficile nel breve termine".

Bernstein scrive ieri che Fiat ha bisogno di chiudere l'accordo su Chrysler, che dovrebbe portare a "una ricapitalizzazione di entrambe le società". La banca suggerisce, per il momento, di "mantenere la calma" e "sperare che l'accordo possa essere concluso".

Quando gli advisors pubblicheranno le forchette di riferimento per la valorizzazione di Chrysler, "all'interno di questi valori si troverà con alta probabilità un accordo senza arrivare al listing", scrive Icbpi nella nota del mattino.

Sul fronte trattative con Veba sul 41,5% di Chrysler, l'AD Sergio Marchionne dice che la società Usa va verso l'Ipo, che si potrà realizzare già quest'anno, ma Fiat punta sempre al 100% del capitale della società Usa. Due elementi che potrebbero trovare una sintesi in un accordo per la cessione poco prima del via libera all'offerta, secondo quanto riferito da una fonte di settore.

Per quanto riguarda i risultati che si sono rivelati più deboli del consensus, Macquarie Equities Research, dice che non si può dare la colpa solo ai tassi di cambio, affermando che i risultati deboli sono la conseguenza di una situazione maggiormente competitiva in Brasile e dei ritardi nei lanci di modelli negli Usa.

  Continua...