Ipo, Italia Independent potrebbe valere 60-70 mln pre-aumento - fonte

giovedì 13 giugno 2013 15:28
 

MILANO, 13 giugno (Reuters) - Italia Independent, gruppo specializzato nella produzione e distribuzione di occhiali che punta a quotarsi in borsa entro l'estate, potrebbe avere un enterprise value pari a 60-70 milioni di euro pre-aumento di capitale.

E' quanto spiega una fonte vicina all'operazione, sottolineando che la forchetta di prezzo indicativa sarà definita solo a ridosso della quotazione, che dovrebbe avvenire entro l'estate.

"L'enterprise value pre-operazione potrebbe essere sui 60-70 milioni", spiega la fonte.

L'Ipo avrà la forma di un'Opvs, con la vendita di quote da parte degli attuali azionisti, ma soprattutto con il collocamento di azioni derivanti da un aumento di capitale. "Per gran parte sarà in aumento di capitale", sottolinea la fonte.

La società, che oggi ha ricevuto da Borsa Italiana la comunicazione di pre-ammissione, è controllata Lapo Elkann con il 64%.

Il gruppo ha chiuso il 2012 con ricavi pari a 15,66 milioni di euro (dai 9,63 milioni del 2011) e un Ebitda a 2,97 milioni (dall'1,47 milioni del 2011).

Uno studio redatto da Banca Imi, che è anche joint global coordinator e joint bookrunner dell'Ipo, stima che Italia Independent Group possa chiudere il 2013 con ricavi a 23,5 milioni di euro, che saliranno a 38,3 milioni nel 2014. L'utile netto dovrebbe raggiungere gli 1,4 milioni nel 2013 e i 3 milioni nel 2014.

La fonte sottolinea che la valutazione della società "è in linea con i multipli di settore".

Per dare un'indicazione, il multiplo enterprise value-ebitda 2013 di Luxottica è di poco superiore a 13 volte, mentre quello di Safilo si aggira intorno a 8.   Continua...