PUNTO 1 - Fiat, netto rialzo in attesa Chrysler, debole Exor

martedì 28 maggio 2013 14:35
 

(Riscrive aggiungendo contesto, commento)

MILANO, 28 maggio (Reuters) - Fiat in netto rialzo, ma sotto i massimi, dopo due sedute molto positive, sempre sulle attese per una chiusura a breve dell'operazione con Chrysler.

"Il tema che sostiene il titolo è sempre l'ipotesi di un accordo a breve tra Fiat e Veba", dice un trader, ricordando i tempi indicati dall'AD Sergio Marchionne.

Sottotono Exor in vista di un aumento di capitale che, come anticipato a inizio aprile da Marchionne, sarà necessario nel medio periodo, quindi dopo l'operazione con Veba, da cui Fiat dovrebbe acquistare il 41,5% del gruppo Usa non ancora in suo possesso.

Sulla valutazione della partecipazione di Veba è atteso un pronunciamento di un Tribunale Usa nel secondo trimestre, secondo quanto affermato da Marchionne. La decisione sul prezzo, aprirebbe la strada all'operazione.

Il titolo ha cominciato il suo rally nelle scorse settimane e a metà maggio ha superato, per la prima volta, i massimi di agosto 2011.

I giornali oggi parlano dei recenti rialzi delle azioni Fiat, in vista dell'operazione con Chrysler. Il Corriere ricorda le attese del mercato per un accordo sul prezzo, tra Veba e Fiat, a circa metà tra i valori indicati dalle due parti, quindi a circa 3 miliardi di dollari.

Alle 14,20 Fiat in rialzo del 3% a 5,83 euro, dopo aver toccato un nuovo massimo dell'anno a 5,9850, con scambi al 140% della media giornaliera.

Exor perde l'1,1% a 24,7 con scambi al 128% della media.   Continua...