PUNTO 1 - Ipo, prezzo Cucinelli a 7,75 euro ragionevole per analisti

martedì 24 aprile 2012 18:48
 

(Aggiunge commenti analisti e gestori)

MILANO, 24 aprile (Reuters) - Il prezzo di collocamento delle azioni di Brunello Cucinelli, fissato ieri sera al massimo della forchetta a 7,75 euro, è "ragionevole" secondo gli analisti e sostanzialmente in linea con le valutazioni del settore.

"In un mondo in cui tutti vogliono comprare il lusso e considerato l'importo limitato dell'offerta, il prezzo è un po' caro ma ragionevole" spiega Gian Luca Pacini, analista di Banca Imi. "I programmi di sviluppo della società non sono molto aggressivi, ma c'è un po' di sviluppo internazionale da portare avanti e quindi ci potrebbe essere una certa crescita della profittabilità, con margine per un upside", aggiunge l'analista.

"La forchetta non era eccessivamente larga e con tutta la domanda che c'è stata, è naturale che l'Ipo sia stata prezzata nella parte alta", spiega un altro analista, mettendo in evidenza che "la valutazione è in linea con il settore" e che "ci sta un premio rispetto a Tod's dal momento che il posizionamento è diverso, più alto".

La domanda al prezzo massimo, secondo la nota diffusa ieri sera, ha superato di circa 17 volte l'offerta, per un controvalore complessivo di oltre 2,6 miliardi di euro.

Nell'Ipo, Benetton Group ha acquisito il 2% della società umbra. Ma altri investitori sono rimasti a bocca asciutta o hanno visto la loro domanda di azioni soddisfatta solo in minima parte, secondo quanto riferito da due gestori.

"Il prezzo è alto, ma non poteva essere che così vista la richiesta", commenta un gestore. "Penso abbiano privilegiato clienti che, secondo la loro opinione, garantiscono una maggior stabilità. Credo che sia legittimo ma ovviamente c'e' un po' di disappunto", aggiunge.

In uno dei primi report sulla futura matricola, un importante broker italiano assegna al titolo rating "buy" e target price di 10,6 euro per azione, ritenendo la società in grado di generare maggiori ricavi e redditività nei prossimi anni.

L'inizio delle negoziazioni è previsto per venerdì 27 aprile.   Continua...