Ipo, Kedrion vede payout al 20-30%, in borsa per acquisizioni

lunedì 30 giugno 2008 14:14
 

MILANO, 30 giugno (Reuters) - Kedrion, matricola attesa allo Star il 16 luglio, pensa di distribuire il 20-30% di utili come dividendo, per i prossimi anni.

Lo ha detto l'AD Paolo Marcucci al roadshow di presentazione dell'Ipo che parte mercoledì e si chiude il 10 luglio, con debutto atteso allo Star il 16.

"Contiamo di allinearci alla politica di pay out dei nostri competitor esteri (come Grifols Biociencia (GRLS.MC: Quotazione), Baxter Bioscience (BAX.N: Quotazione) o CSL Behring) che distribuiscono un 20-30% dei profitti", ha dichiarato l'AD. I 60-80 milioni di proventi da aumento di capitale verranno utilizzati per "accelerare il piano di sviluppo internazionale e per cogliere eventuali opportunità di acquisto (...) di centri per la raccolta del plasma o di siti produttivi".

Per contro il debito (122 milioni al 31 marzo) non desta preoccupazione: la società, che con l'Ipo diventa contendibile, "intende mantenere il livello di ratio di indebitamento/ebitda ai livelli attuali, intorno alle due volte", ha spiegato Marcucci.

Attualmente il capitale della matricola specializzata in plasmaderivati fa capo ad Augeo Due spa, a sua volta posseduta al 60% dalla famiglia Marcucci e per il resto dal fondo di private equity Investitori Associati.

Dopo l'operazione la famiglia, che "intende rimanere socio stabile nel lungo periodo", scenderà al 49%, il fondo al 40%.

Investitori Associati ha un lock up di sei mesi per le azioni, la famiglia invece un vincolo di non alienabilità per un anno.

A chi chiedeva come mai il collocamento avviene proprio in questa fase borsistica sfortunata, l'AD ha ribadito che la società vuole crescere dimensionalmente e aggiunto che i titoli del settore "sono anticiclici e negli ultimi 12 mesi hanno avuto un andamento positivo".

I titoli verranno offerti al mercato a 9,5-12 euro/azione, per una valorizzazione prima dell'aumento di capitale di 495-625 milioni (557-703 post money).

L'operazione coinvolgerà massimi 18,655 milioni di titoli, di cui 6,5 derivanti da aumento di capitale, più ulteriori 1,860 milioni di eventuale greenshoe. L'offerta pubblica, in particolare, riguarderà minimo 1,865 milioni di azioni.

Secondo una ricerca preparata per il premarketing da Mediobanca, global coordinator insieme a JPMorgan, Kedrion potrebbe raggiungere nel 2012 più di 35 milioni di utili netti e quasi 300 milioni di fatturato, con CAGR 2007-2012 rispettivamente del 15,1% e del 9,6%.