IPO China Coal ignora crollo Shanghai e attira 433 milioni dlr

lunedì 28 gennaio 2008 12:48
 

SHANGHAI, 28 gennaio (Reuters) - Ignorando la seduta da dimenticare del mercato di Shanghai .SSEC la Ipo della big carbonifera China Coal Energy Co, già a listino di Hong Kong (1898.HK: Quotazione), si è chiusa con successo e ha attratto investimenti per 3.120 miliardi di yuan (circa 433 milioni di dollari), diventando la terza offerta per dimensione sulla piazza continentale.

I dati, ancora preliminari, sono anticipati da una fonte vicina al dossier, paragonando l'offerta della numero due del carbone cinese a quella di novembre scorso relativa al gigante delle costruzioni China Railway Group (601390.SS: Quotazione) (0390.HK: Quotazione), che aveva incassato un record di 3.380 miliardi di yuan.

La borsa di Shanghai ha chiuso oggi in calo del 7,19% a 4.419 punti, 2.000 punti sotto il record storico del 16 ottobre a quota 6.124.

I titoli del carbone sono rimasti tuttavia in netta controtendenza, sull'attesa che la richiesta per questa fonte energetica resti forte per l'anno e dopo che la settimana scorsa Pechino, seconda solo agli Usi nei consumi energetici, ha congelato le esportazioni di questo comparto per due mesi.

Anche la borsa di Hong Kong .HSI ha chiuso la giornata in netta discesa con un decremento di quasi 5%.