Ipo, Sicurglobal (vigilanza) rinuncia a quotazione su Expandi

venerdì 15 febbraio 2008 19:03
 

MILANO, 15 febbraio (Reuters) - La società, attiva nella vigilanza, Sicurglobal ha deciso di rinunciare formalmente al procedimento di ammissione alle negoziazioni sul mercato Expandi.

La decisione, si legge in un comunicato, è stata adottata "in considerazione della perdurante negativa inclinazione dei mercati borsistici, particolarmente nell'odierna difficoltà di prospettare operazioni di Ipo".

Sicurglobal aveva presentato la domanda di ammissione all'Expandi il 18 dicembre scorso, dopo aver fatto un primo tentativo nella primavera del 2006.

Il gruppo di private equity Bs, che controlla la società, dopo il primo tentativo fallito di sbarcare a Piazza Affari (sempre a causa di una discesa dei mercati azionari), aveva intrapreso la strada della cessione a un altro operatore finanziario, abbandonata nell'estate scorsa per via dell'inadeguatezza delle offerte.

Nel giugno 2007, infatti, Bs aveva selezionato una short list di potenziali compratori composta da Cognetas, Synergo, 21 Investimenti e Stirling Square. Ma le proposte d'acquisto erano risultate inferiori rispetto alle aspettative di Bs, che, così, ha tirato fuori dal cassetto il progetto di Ipo, ora accantonato per la seconda volta.