Ipo, partito roadshow Enervit, cerca marchi all'estero

lunedì 14 luglio 2008 15:47
 

MILANO, 14 luglio (Reuters) - E' partito oggi il roadshow per la quotazione in Borsa di Enervit, società attiva nel mercato dell'alimentazione sportiva, che va a caccia di marchi internazionali per commercializzare i propri prodotti.

"Puntiamo ai mercati internazionali, soprattutto a quello tedesco", ha spiegato il presidente Alberto Sorbini nel corso della presentazione, sottolineando che allo scopo verranno usati i proventi dell'Ipo.

"In Germania cerchiamo un marchio, che già operi nel nostro settore, per la commercializzazione dei nostri prodotti".

Già nel febbraio 2007 Enervit aveva mosso i primi passi fuori dal territorio nazionale, con l'acquisizione del marchio elvetico Sportvital, brand per la commercializzazione di prodotti per l'integrazione sportiva.

L'offerta interessa un massimo di 1.800.000 azioni - a prezzo è compreso tra 1,80 e 2,10 euro - con esclusione di diritto di opzione, e deriva dalla vendita di quote da parte degli azionisti della società.

Lqh SA, principale azionista, avrà, in caso di esercizio integrale della greenshoe, il 31,09% (dall'attuale 34,98%), Alberto Sorbini il 17,71% (19,92%), Giuseppe Sorbini il 17,71% (19,92), Maurizia Sorbini il 14,74% (16,60%), Claudio Costamagna il 4,08% (4,59%), Tamburi Investment Partners (TIP.MI: Quotazione) il 3,55% (3,99%).

In caso di integrale collocamento e di esercizio dell'opzione greenshoe - che prevede un massimo di 180.000 azioni - il flottante sarà pari all'11,12% del capitale.

"Il mercato non gode di ottima salute, ma noi siamo convinti che il nostro settore sia in crescita e questo è un buon incentivo" per procedere alla quotazione anche in questa fase, ha concluso Sorbini.